Pelvicachromis Pulcher

5.99

Descrizione

I Pelvicachromis pulcher sono diffusi nelle acque dolci e costiere di Camerun e nel delta del fiume Niger.

Quando parliamo di Pelvicachromis pulcher ci riferiamo a ciclidi molto colorati e intelligenti. I pelvicachromis pulcher possiedono uno spiccato dimorfismo sessuale.

Il maschio di pulcher è allungato, con coda a lancia, pinne anale e dorsale molto allungate e appuntite, così come le ventrali. La livrea è a volte mutevole, ma di norma prevede dorso e testa bruni, una fascia verticale anch’essa bruna attraversa il corpo. Ventre rosato. Gli opercoli branchiali sono gialli con riflessi metallici. La dorsale ha radice bruna, orlata di rosso, giallo e nero, con riflessi metallici. La punta della pinna presenta da nessuno a 6 ocelli neri orlati d’oro. La coda è a lancia, con centro bruno e bordi orlati d’oro e rosso. Possono essere presenti da 1 a 4 ocelli neri. Le ventrali e l’anale sono rosso-violette.

La femmina ha un corpo tozzo, corto, con ventre pronunciato e pinne arrotondate. La testa e il dorso sono bruni, la gola è bianca, gli opercoli branchiali giallo-dorati e il ventre rosso carminio intenso. La pinna dorsale è bruna orlata di oro, nero e rosso e possono essere presenti alcuni ocelli neri. Le ventrali sono rosse, l’anale azzurrina. La coda vede proseguire la fascia bruna centrale, superiormente ha colore giallo, con alcuni ocelli.

I maschi di Pelvicachromis pulcher arrivano a 110 mm mentre le femmine a 75 mm.

Per quanto riguarda la riproduzione, i Pelvicachromis pulcher formano coppie monogame per diversi anni, se non per tutta la vita. La fecondazione è esterna, nel senso che avviene dopo che la femmina ha deposto decine di piccole uova ovoidali, adese alla roccia o ad un guscio di cocco (consigliato in acquario). La coppia di Pelvicachromis pulcher monta la guardia per oltre una settimana, fino a quando gli avannotti riescono a nuotare. Allora si muovono, spostandoli in gruppo e facendo ben attenzione a recuperare con la bocca quelli che si sono allontanati troppo. Le cure parentali continuano per alcune settimane, fino a quando i piccoli raggiungono l’indipendenza e si allontanano senza essere più recuperati. A volte accade che il sesso sia lo stesso per tutti i piccoli della nidiata: ciò dipende dalle caratteristiche chimiche dell’acqua.

Si consiglia l’allevamento in monospecifico e vasca dedicata o simil biotopo. Questi pesci sono, come la maggioranza dei ciclidi nani, una specie molto territoriale. La soluzione migliore è allevarne una coppia magari ottenuta da un gruppo di giovanili, la soluzione doppia-coppia necessita di vasche molto lunghe.

pH:5,0 – 7,5

Gh:3 – 12 °

Kh:4 – 10°

Temperatura:24-27 ° C.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Pelvicachromis Pulcher”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *